custom-cover-arrow
LOGO-BID23-WHITE-FONT-TRACCIATO-sRGB

QUARTA EDIZIONE DELL’ESPOSIZIONE BIENNALE INTERNAZIONALE DONNA

Respirare con il mondo / Breathing with the World

Il tema della mostra di quest'anno si riferisce leggermente a un'immagine poetica di Rainer Maria Rilke, tratta da uno dei suoi Sonetti a Orfeo (1923). Considerando il rapporto dell'arte e della poesia con la vita, Rilke ha cercato di mostrare il potere della poesia di tramutare i problemi dell'esistenza e di giustificare la realtà.

Questa mostra collettiva intende esplorare i molteplici modi in cui le donne artiste contemporanee interrogano in modo innovativo il loro rapporto con il mondo, nel suo senso più ampio, dove il mondo esterno è strettamente intrecciato con quello interno. Il "respiro", con la sua capacità di ispirarci, suggerisce un movimento di apertura verso modalità inesplorate di connessione con il mondo. Il mondo può quindi essere esplorato come dimensione temporale e spaziale, come dimensione sociale e culturale, come dimensione naturale di cui fanno parte tutti gli esseri viventi - dove non guardiamo più il mondo con un approccio esclusivamente antropocentrico, ma con la consapevolezza di essere solo una delle miriadi di forme di vita che lo abitano e che dobbiamo rispettare.

Respiro, poesia invisibile!
Puro spazio del mondo, con il nostro essere
Scambiato senza fine. Controesodo
In cui si svolge il mio ritmo.
Onda unica di cui di volta in volta sono il mare;
Spazio conquistato.
Quante parti di questi spazi erano già dentro di me.

Questa Biennale si propone di riunire un'ampia selezione di visioni che attraversano le generazioni, i contesti culturali e una varietà di mezzi di comunicazione. Storicamente crocevia di "passaggi" e incontri, città animata dall'ampio "respiro" del mare, Trieste sembra il luogo ideale per questa mostra che, evocando poeticamente il tema dell'élan vital (la percezione intuitiva dell'esperienza e il fluire del tempo interiore), intende celebrare il potere creativo della trasformazione e la capacità dell'arte di esprimere la speranza nel futuro, indagando contemporaneamente le dimensioni dell'ambivalenza, della criticità e dell'incertezza.

Biennale Internazionale Donna

BID